24option: come funziona l’inversione di trend

24option broker

Una delle prerogative più importanti su cui siamo soliti insistere è la scelta del broker. Affrontare le insidie dei mercati finanziari con un broker come 24option, significa poter contare sull’utilizzo di strumenti professionali e sul supporto di analisti professionisti. Affrontare un’operazione attinente il trading online richiede una buona dose di preparazione pregressa, basata magari su un compendio di conoscenze pratiche e teoriche capaci di risolvere quelle situazioni di stallo che, nel mondo della finanza, si verificano con una costanza superiore alla norma.

Detto questo vediamo come funziona 24option e come possiamo sfruttare l’inversione di trend con gli strumenti che questo broker ci mette a disposizione (con un occhio particolare verso le nuove funzionalità di social trading introdotte da poco).

Come funziona 24option

Il broker 24option è una delle più importanti piattaforme di trading binario di tutta Europa. La presenza di questo brand è particolarmente forte nel nostro paese così come in Germania, Francia, Spagna e Uk. Uno dei segreti di 24option è quello di saper coniugare perfettamente professionalità e semplicità.

La sua piattaforma è un mix perfetto di strumenti tecnici di altissimo livello ma che possono essere utilizzati anche da chi non è un trader professionista. Questo ha spinto moltissimi investitori a scegliere gli strumenti di 24option. Inoltre questo broker può vantare una miriade di asset su cui investire.

Valute, materie prime, indici azionari… sono tutti asset su cui si può investire in pochi clic e con in più la possibilità di fare social trading. 24option, infatti, permette di poter seguire i trader migliori e di copiarne l’operatività. Non male vero?

24option e l’inversione di trend

Incentrato su un’accessibilità multimediale senza eguali, il trading online permette di sperimentare un gran numero di strategie finanziarie grazie al supporto di sistemi, applicativi e molto altro ancora studiati per ottenere performance finanziarie all’altezza della situazione. Inoltre, attraverso un elenco di benefit e vantaggi economici piuttosto ampio, il trader si sente particolarmente motivato ad intraprendere un certo tipo di attività dai notevoli ritorni monetari.

Oltre ai CFD e alle opzioni binarie di 24option, il trading online si occupa anche del Forex, un’area operativa popolata dai trend, positivi o meno, delle monete estere. Tramite un’approfondita analisi degli accoppiamenti standard tra le valute estere, è possibile infatti carpire le chance di guadagno dietro una serie di transazioni legate al loro rendimento facilitando, così, il guadagno di un profitto finanziario che fa del margine speculativo il suo nucleo fondante. Pervenire a questo tipo di esito non è affatto semplice: ecco perché si consiglia, il più delle volte, il ricorso ai broker online, piattaforme di intermediazione finanziaria il cui operato è garantito dagli enti sulla trasparenza e la sicurezza del settore di riferimento.

Una tecnica molto utilizzata per sfruttare, al meglio, le variazioni del mercato Forex è la corretta utilizzazione delle inversioni di tendenza per i propri scopi. Mediante questa tecnica, fondata sull’individuazione maniacale dei punti di svolta di qualunque rendimento, sia in positivo che in negativo, è possibile giungere ai traguardi sperati capovolgendo situazioni apparentemente deleterie per il proprio portafoglio di investimenti. Un espediente davvero comodo, perfetto per le esigenze e le richieste finanziarie dell’ultim’ora.

I principali vantaggi dello sfruttamento dell’inversione dei trend sono: riduzione dei rischi, sia in long che in short; aumento del profitto, proporzionale ovviamente al grado di rischio e al peso specifico dell’inversione contemplata; possibilità di scelta operativa, visto e considerato il gran numero di variazioni quotidiane. Cavalcare un rendimento nuovo di zecca può essere, quindi, a dir poco conveniente specialmente se ti approcci al mercato con un broker come 24option.

Giocare in Borsa: come iniziare

borsa investire

Giocare in Borsa è sicuramente una delle attività a più elevato profitto a cui un trader può dedicarsi. Una delle pagine di riferimento in lingua italiana per tutti coloro che vogliono giocare in borsa è http://www.investireinborsa.me/. Perché partiamo subito con un link esterno? Perché per chi vuole imparare a guadagnare soldi con la Borsa online la preparazione è il primo punto. Per dirla tutta, prima ancora di cominciare a giocare in Borsa bisogna aver chiaro che non si tratta affatto di un gioco.

Che cosa significa? Significa che prima di investire sul mercato azionario bisogna studiare, bisogna approfondire alcuni concetti e bisogna capire come funziona il trading. Intendiamoci: non ci vuole una laurea per guadagnare soldi con la borsa, anche la classica casalinga di Voghera può farlo.

Che cosa è importante sapere prima di cominciare a giocare in Borsa? Per prima cosa, bisogna conoscere i meccanismi di trading alla portata di tutti. Non conviene mai acquistare direttamente le azioni perché in questo modo si guadagna solo quando il prezzo sale e quando scende si perde. Per giocare in Borsa, quindi, si usando comunemente opzioni binarie e contratti per differenza. Le opzioni binarie sono i più semplici contratti derivati che esistono e infatti possono assumere solo due valori possibili: in the money o out of money. In pratica, chi sottoscrive l’opzione binaria deve indicare se, secondo lui, il prezzo del titolo alla scadenza dell’opzione sarà più alto o più basso di quello attuale. Se la previsione è corretta, l’opzione si considera in the money e paga un rendimento, se la previsione è sbagliata l’opzione viene definita out of money e ovviamente non c’è alcun rendimento.

Come si vede, dal punto di vista tecnico non ci sono difficoltà particolari. Anzi, le piattaforme sono estremamente facili e intuitive e quindi anche chi non ha mai avuto niente a che fare con il mondo della finanza può guadagnare in modo tutto sommato semplice. Quello che è davvero importante è fare previsioni sull’andamento del prezzo di un’azione che siano corrette. Molti trader, anche principianti, riescono a ottenere eccellenti risultati semplicemente osservando i grafici e deducendo il trend del mercato. Se il grafico va fortemente verso l’alto è naturale pensare che il prezzo continuerà a salire anche se non ci sono garanzie di nessun tipo. Già con questa semplice e immediata strategia molti trader riescono a ottenere risultati buoni.

Per chi proprio non se la sentisse di provare a fare previsioni in prima persona, c’è sempre la possibilità di utilizzare i segnali di trading che tutti i migliori broker di opzioni binarie mettono a disposizione. Questi segnali indicano che tipo di operazioni fare in Borsa. Di solito vengono spediti via mail o sms e non sono eseguiti direttamente dalla piattaforma. Questo perché si tratta di semplici suggerimenti: sta al trader decidere se vale la pena seguire il consiglio ed eseguire l’operazione oppure lasciare perdere.

Grazie alle opzioni binarie, giocare in Borsa è molto semplice: con un minimo di impegno, con determinazione e coraggio si possono ottenere risultati straordinari. E tu, sei pronto alla sfida?

Opzioni binarie nel 2016: facciamo il punto

broker opzioni binarie

Sono anni che ormai le opzioni binarie ci fanno compagnia e ci aiutano a ottenere profitti più elevati e più sicuri con il trading online. Ma quali saranno le tendenze per questo 2016 che è appena cominciato?

Prima di cominciare l’analisi delle tendenze per questo 2016, invitiamo tutti a dare un’occhiata a http://www.opzionibinariee.eu/ che è una delle risorse più importanti per il trading online di opzioni binarie in lingua italiana.

Per prima cosa dobbiamo dire che il mondo delle opzioni binarie diventa ogni giorno più sicuro. La CONSOB, la CySEC, la FCA e tutti gli altri enti di regolamentazione europea si sono lanciati in una vera e propria crociata per eliminare dal mercato tutti i broker non autorizzati o che comunque si comportano scorrettamente nei confronti degli utenti. Possiamo dire che per essere truffa nel 2016 da un broker di opzioni binarie bisogna proprio andarsela a cercare.

Un’altra forte tendenza di questo 2016 è il passaggio al mobile: ormai tutti i grandi broker hanno un’applicazione per fare trading da mobile ma soprattutto la maggior parte degli utenti sta imparando ad apprezzare e utilizzare queste applicazioni. Non è solo un fatto tecnico: non basta imparare l’applicazione, bisogna anche cambiare di paradigma. Avere la possibilità di fare trading in ogni luogo e in ogni tempo è eccellente ma si rischia anche di non riuscire a isolarsi adeguatamente dall’ambiente circostante, perdendo ad esempio la concentrazione. E sappiamo bene che senza concentrazione è davvero difficile guadagnare con le opzioni binarie.

Una terza tendenza che merita di essere messa in evidenza per questo 2016 è la crescita sostenuta dei guadagni: in pratica gli esperti del settore prevedono che il guadagno medio che ogni singolo trader porterà a casa nel 2016 sarà molto superiore allo stesso guadagno fatto nel 2015. I motivi di questa crescita si devono ricercare nella migliore qualità dei broker di opzioni binarie presenti sul mercato ma anche in una maggiore consapevolezza dei trader.

Fino ad ora abbiamo visto le tendenze, per così dire, positive del 2016. Purtroppo dobbiamo segnalare che anche nel 2016 avremo a che fare con i forum dove si diffondono pubblicità ingannevoli e metodi per fare soldi facili con le opzioni binarie. I trader esperti lo sanno bene che non esistono metodi matematici, falle o altri trucchi per guadagnare cifre folli con le opzioni binarie. Il guadagno si può ottenere solo con il duro lavoro quotidiano, con lo studio e con l’impegno. E infatti sono i principianti coloro che cadono più spesso in questa trappola. Dal nostro canto, continueremo anche nel 2016 la battaglia per rendere il mondo del trading online migliore e più pulito.

Opzioni binarie: bonus deposito

opzioni binarie bonus

La corretta scelta del bonus può risultare determinante per tutti coloro che si approcciano per la prima volta al mondo delle opzioni binarie. Infatti negli ultimi anni il mondo del trading online sta attirando a se sempre più neofiti che vogliono sbancare. Proprio per questo, stanno nascendo siti specializzati come www.leopzionibinarie.it che danno buoni consigli per chi vuole inserirsi in questo mondo.

Opzioni binarie: Broker e Bonus

Ogni broker che si rispetti fornisce ai trader che si iscrive sulla sua piattaforma, la possibilità di usufruire di un bonus di benvenuto in relazione alla cifra depositata. Ma esistono anche altri broker che danno la possibilità di ottenere tale bonus senza deposito, chiamati appunto: Bonus senza deposito. In questo articolo andremo ad analizzare proprio questa precisa categoria.

Per prima cosa dovremo effettuare la registrazione ad una piattaforma di trading online, la scelta dovrà essere fatto in base a caratteristiche come:

  • Semplicità d’utilizzo;
  • Bonus di benvenuto;
  • Strumenti a disposizione del trader;
  • Gestione prelievo/deposito;
  • Certificazioni regolarizzate.

Una volta effettuata la registrazione, non dovremo depositare chiaramente nessuna cifra iniziale perché per beneficiare del bonus basterà la sola iscrizione.

Chiaramente i bonus offerti senza deposito sono più rari e sensibilmente più bassi, possono variare dai 10 ai 50 Euro. Nonostante siano bonus offerti per un periodo di tempo limitato, ti permettono comunque di testare il mercato senza nessun rischio. I guadagni saranno ovviamente reali, ma il più delle volte, non potranno essere prelevati dal vostro conto di trading e dovranno essere obbligatoriamente utilizzati per effettuare altre operazioni sulla stessa piattaforma. Avrai però in qualsiasi momento la possibilità di depositare una somma supplementare, perdendo però la possibilità di beneficiare ancora del bonus.

Bonus e fattori psicologici

Bisogna considerare che i bonus giocano un ruolo psicologico molto importante nella testa di un trader. Infatti con l’ausilio del bonus il trader si sente leggermente più sicuro e sollevato nel momento in cui mette a segno delle transazioni, perché sa che anche se l’investimento non andrà a buon fine avrà una sorta di paracadute grazie al bonus. E’ proprio la paura che spinge all’utilizzo di questi bonus senza deposito.

C’è da dire che i bonus senza deposito sono decisamente inferiori ad i bonus con deposito e sicuramente molto meno convenienti, però possono essere una buona possibilità per tutti quei neofiti che non si sentono ancora pronti per effettuare investimenti all’interno del trading di opzioni binarie. Un trader esperto non penserebbe mai di avvalersi a bonus senza deposito pari a cifre che vanno dai 10 ai 50 Euro.

Il consiglio finale è quindi quello di iniziare nel mondo del trading avvalendosi anche di questi famigerati bonus, con e senza deposito. Nel nostro caso di quelli senza deposito se non ci si sente ancora all’altezza o se si vuole dare un input iniziale senza dover utilizzare denaro reale. La paura di perdere le cifre investite può spesso frenare la voglia di depositare cifre consistenti all’interno di piattaforme di trading, ma per ovviare a questo dubbio basterà assicurarsi di scegliere sempre un broker dotato di certificazioni e autorizzazioni della Cysec, che è l’ente numero uno in Europa, il suo marchio è sinonimo di competenza, qualità e sicurezza.

La scelta del broker di opzioni binarie

quale broker di opzioni binarie scegliere

Bisogna fare molta attenzione quando si decide di scegliere un broker di opzioni binarie e di diventare trader. Fare trading binario può essere divertente e assolutamente redditizio ma soltanto se si sceglie un broker affidabile e trasparente. Del resto, un broker di opzioni binarie è una sorta di “banca” che custodisce il denaro del trader e cerca, tramite i suoi investimenti su una piattaforma sicura, di farli fruttare. La legalità è uno degli aspetti principali che distingue un buon broker di opzioni binarie da uno meno qualificato.

Broker di opzioni binarie regolamentati da Consob e Cysec

Tutti i broker legali infatti devono esibire ai loro utenti e a quelli che vogliono diventarlo una licenza di autorizzazione ad operare nel mercato finanziario, spesso rilasciata da enti come la Commissione Nazionale per le Società e la Borsa, detta Consob, o dalla Cyprsus Securities and Exchange Commission con sede a Cipro, detta Cysec. Se il broker che avete intenzione di scegliere possiede una di queste due licenze, siete già a buon punto nella vostra scelta.

La maggior parte dei broker di opzioni digitali (o binarie) mette a disposizione dei propri utenti una piattaforma commerciale basata sul web che può disporre anche di contrattazioni mobili, ossia di applicazioni scaricabili direttamente sul cellulare che danno la possibilità a tutti i trader di chiudere transazioni ed effettuare investimenti anche se non si è a casa o in ufficio. Vi consigliamo inoltre di scegliere un intermediario che offra una piattaforma di investimento nella vostra lingua, dunque in italiano, al fine di poter accedere più facilmente all’aiuto offerto da un centro assistenza clienti nella vostra lingua garantito da tutti i migliori broker.

I conti demo o dimostrativi e altri servizi

Uno dei criteri che un trader deve tenere a mente quando sceglie un broker di opzioni binarie è l’opportunità di fare investimenti su un conto dimostrativo. Prima di richiedere il deposito minimo, ossia la minima quota di denaro per l´attivazione del conto reale di trading binario, alcuni broker mettono a disposizione dei propri nuovi utenti un conto demo, o conto dimostrativo, per un determinato periodo di tempo. Attraverso questo conto dimostrativo il cliente ha l’opportunità di familiarizzare con la piattaforma commerciale senza alcun rischio, grazie ad un deposito assolutamente virtuale. Purtroppo non sono tutti i broker di opzioni binarie che offrono un conto demo ma è un vantaggio riservato soltanto alle migliori piattaforme.

Per quanto riguarda l´apertura del conto reale di trading che vi informiate innanzitutto sulla somma minima di deposito che deve essere utilizzata per poter attivare il conto e, di conseguenza, per poter cominciare ad investire. I depositi minimi partono da 100 Euro per moltissimi broker di opzioni binarie. Spesso viene richiesto un deposito minimo più elevato per aprire un conto che abbia servizi in più, come ad esempio il servizio di Coaching per le contrattazioni. Tuttavia, anche i trader principianti che vogliono aprire il proprio conto di trading con una somma di denaro più bassa possono godere di corsi di formazione: sulle piattaforme commerciali esistono infatti delle guide e dei video che spiegano le basi del commercio con le opzioni binarie online e tutte le strategie da applicare.

Opzioni binarie e trading

opzioni binarie cosa sono

Il trading binario è un metodo innovativo per guadagnare nel mercato finanziario, è uno strumento che sta ottenendo una popolarità molto elevata grazie alla facilità di ottenere dei profitti con la speculazione tramite le opzioni binarie. Sia i trader più esperti che gli investitori alle prime armi preferiscono operare all’interno del mercato finanziario tramite le opzioni binarie poiché è considerato il sistema di trading più facile da apprendere in assoluto. Anche se non conoscete il mercato finanziario, il forex, gli asset e la borsa, potrete comunque iniziare a fare trading binario grazie anche alle numerose guide presenti sulle migliori piattaforme di trading con le opzioni binarie, le quali spiegano in maniera molto semplificata come funziona questo strumento finanziario.

I broker di opzioni binarie

Il trading binario è basato appunto sull’acquisto delle opzioni binarie, acquisto che avviene attraverso i broker, ovvero delle piattaforme di trading sulle quali è possibile operare ed investire. I broker sono infatti gli intermediari tra il mercato finanziario e coloro che vogliono investire. Ma dovete sempre scegliere il broker migliore per le vostre esigenze e soprattutto che abbia ottenuto una licenza per poter operare. Non tutti i broker sono regolamentati e quindi non tutti sono affidabili. Per poter cominciare ad operare con le opzioni binarie, dovrete aprire necessariamente un conto di trading su una di queste piattaforme.

Fare trading con le opzioni binarie equivale in poche parole a prevedere come andranno le cose nel mercato finanziario: l’investimento è una previsione sull’andamento dei prezzi degli asset; se l’investimento si conclude con una previsione corretta, allora il trader potrà guadagnare una cifra che si aggira intorno all’80%-90% dei soldi che ha investito. In caso contrario, il trader avrà perso quei soldi. L’andamento del prezzo di un asset (che può essere un bene, un’azione, un indice o una coppia di valute) può essere previsto grazie ai grafici messi a disposizione del trader da parte del broker con il quale opera.

Vari tipi di opzioni binarie

Le opzioni binarie hanno una scadenza, ossia un tempo entro il quale la previsione si deve verificare (corretta o non corretta). Di solito i trader scelgono una scadenza di 60 secondi perché permette di conoscere nell’arco di un solo minuto come andrà l’operazione. Ma esistono opzioni binarie a scadenza anche settimanale, come le opzioni binarie one touch, le quali consentono di fare una previsione sul valore del prezzo dell’asset: se il valore dell’asset scelto tocca un certo valore prestabilito in una determinata scadenza, si sarà verificata la previsione e ci sarà il guadagno.

Esistono poi anche le opzioni binarie call/put (le più diffuse) con le quali il trader dovrà semplicemente prevedere se il prezzo dell’asset è in rialzo in ribasso e le opzioni binarie intervallo, in cui l’andamento del prezzo dell’asset è legato ad un intervallo di tempo ben preciso. Fare trading binario è molto semplice: occorre una buona dose di costanza, impegno, tenacia e , perché no, anche di fortuna.

Fonte e approfondimenti: www.leopzionibinarie.it