medico urologo

Cosa fa un andrologo?

Un andrologo è un medico specializzato nella salute degli uomini, in particolare della salute riproduttiva. Gli Andrologi trattano le condizioni patologiche degli uomini che colpiscono i genitali, come il criptorchidismo e le eventuali malattie o lesioni che possono influire sulla funzionalità sessuale o sulla fertilità. Questa figura professionale è paragonabile ad un ginecologo per le donne.  La funzione dell’andrologo è spesso legata a quella dell’urologo, che si occupa delle patologie del sistema renale – urinario. Per questo se vi rivolgerete a un andrologo urologo a Napoli, potete far riferimento ad una figura che tratta una ampia gamma di condizioni.

medico urologo

Urologi

Gli Urologi sono istruiti per il trattamento di malattie e disturbi del tratto urinario e delle ghiandole surrenali in uomini e donne. Nelle donne gli  urologi trattano le condizioni che interessano reni, uretere, uretra e vescica. Negli uomini invece diagnosticano e trattano problemi relativi alla prostata e al sistema riproduttivo maschile. L’urologia è una delle discipline che combinano trattamenti chirurgici e non chirurgici, a differenza di figure che hanno specialità mediche e chirurgiche distinte quali cardiologia e cardiochirurgia. Gli Urologi possono specializzarsi ulteriormente in urologia pediatrica o altre sottocategorie.

Andrologi

Gli Andrologi sono figure professionali vicine agli urologi ma si concentrano esclusivamente sul trattamento di condizioni che influenzano la fertilità maschile e la sessualità, piuttosto che praticare una forma più ampia di urologia. Questa professione sanitaria è preposta al trattamento di condizioni fisiche che colpiscono i genitali, come il criptorchidismo, la fimosi, così come gli infortuni e le malattie che possono influenzare la fertilità o la funzione sessuale. Condizioni patologiche come le malattie cardiache, l’ipertensione e l’ insufficienza renale possono tutte diminuire le funzioni sessuali, per questo motivo gli andrologi collaborano con gli operatori sanitari di quei campi. Gli andrologi raccolgono anche lo sperma per la fecondazione in vitro quando la capacità riproduttiva e sessuale è compromessa, o eseguono vasectomie quando non si desidera più la fertilità.

Le differenze tra urologi e andrologi derivano dalle scelte del singolo medico, piuttosto che da una differenza intrinseca nelle specialità. Ogni andrologo è un urologo, ma è un urologo che ha ridotto la sua pratica a uno specifico sottogruppo di pazienti. Gli Urologi trattano i pazienti di entrambi i sessi, sia per problemi urinari sia per problemi riproduttivi maschili. Gli Andrologi sono l’equivalente maschile dei ginecologi, infatti si concentrano esclusivamente sulle patologie che influiscono sulla riproduzione maschile. Un andrologo può scegliere di specializzarsi ulteriormente, decidendo se trattare solo problemi riproduttivi o solo l’impotenza e la disfunzione erettile.

Lascia un commento