scuola-guida

Aprire una scuola guida, ecco come fare

Coltivi il sogno di aprire una scuola guida per intraprendere una nuova attività? Pensi che il lavoro nell’autoscuola – a stretto contatto con gli allievi – sia stimolante e sempre pieno di sorprese? Sei nel posto giusto: nel nostro articolo, infatti, ti forniremo tutte le informazioni necessarie per aprire una scuola guida e lavorare in totale autonomia.



DIVENTARE ISTRUTTORE DI SCUOLA GUIDA PER APRIRE UN’AUTOSCUOLA


Se vuoi aprire un’autoscuola devi, per prima cosa, diventare istruttore di guida. Per farlo dovrai aver compiuto la maggiore età, essere in possesso di un diploma e della patente A e DE (oppure A e D) e dovrai aver superato un apposito esame che permette l’abilitazione professionale: questo esame, di norma, viene sostenuto presso gli Uffici della Motorizzazione civile.

Come avrai intuito, diventare istruttore di scuola guida è il primo passo per aprire la tua autoscuola. Una volta superato l’esame ed ottenuta l’abilitazione, potrai svolgere la professione come titolare della tua autoscuola.


COME DIVENTARE ISTRUTTORE DI SCUOLA GUIDA: I CORSI DI PREPARAZIONE ALL’ESAME


Ogni aspirante istruttore di scuola guida che sogna di aprire una nuova autoscuola deve frequentare un corso obbligatorio in preparazione all’esame di abilitazione. Il corso è suddiviso in 80 ore di teoria e 40 ore di guida. Le ore sono 30 per i candidati non abilitati all’istruzione di Motoveicoli.

Le materie di studio del corso riguardano il codice stradale, la fisica, la meccanica, l’elettromeccanica, le norme giuridiche, il pronto soccorso in caso di incidenti stradali e  gli aspetti relativi alle pratiche assicurative.

APRIRE UN’AUTOSCUOLA CON L’ABILITAZIONE DI ISTRUTTORE DI SCUOLA GUIDA


Il secondo ed imprescindibile step per aprire la tua autoscuola è quello di affrontare e superare l’esame di abilitazione. Una volta ottenuto il certificato di frequenza al corso obbligatorio, potrai sostenere l’esame che è organizzato nelle seguenti modalità:

– 1° prova scritta che è costituita da 40 domande a cui dovrai rispondere sotto forma di “quiz”;

– 2° prova scritta a domande aperte: dovrai sviluppare il tema sui 3 argomenti scelti dalla commissione di esame;

– 1° prova orale: dovrai simulare una lezione di teoria che terrai nella tua autoscuola sulla base degli argomenti scelti dalla commissione d’esame;

– 2 prova orale: dovrai rispondere alle domande formulate dalla commissione sulla base degli argomenti studiati durante il corso obbligatorio.

Lascia un commento