insegnante scuola guida come diventare

Insegnante di scuola guida: mansioni e percorso di formazione

Diventare insegnante di scuola guida vuol dire porsi costantemente al servizio dei propri allievi e trasmettere loro tutta la propria esperienza in vista del conseguimento della patente. Ed è per questo che il percorso professionale da seguire per intraprendere l’interessante professione di insegnante di scuola guida è molto articolato.

Le mansioni dell’insegnante di scuola guida


L’insegnante, infatti, assunto all’interno dell’autoscuola, si occupa della formazione dei suoi allievi, cura personalmente i corsi per il recupero dei punti sulla patente: è, in definitiva, quel professionista che si occupa di tutta l’attività didattica dell’autoscuola. E’ demandata all’insegnante di scuola guida anche l’organizzazione dei corsi per ottenere specifici certificati di abilitazione professionale e dei corsi CQC.

Quali sono i requisiti richiesti dalla Legge per intraprendere questa professione?


Per intraprendere questa professione, l’aspirante insegnante di scuola guida dovrà essere in possesso dei seguenti imprescindibili requisiti:
– il candidato dovrà aver compiuto la maggiore età;
– dovrà aver conseguito il diploma di scuola media superiore: a tal proposito, si evidenzia che il corso di studio che ha condotto al diploma deve essere di almeno 5 anni;
– non deve aver riportato condanne penali;
– non deve essere stato dichiarato delinquente abituale;
– deve essere in possesso di patente B.


Insegnante di scuola guida: il corso obbligatorio


Ogni aspirante insegnante di scuola guida sa che, per intraprendere questa affascinante professione, è obbligatorio seguire un corso di formazione di 145 ore. Il corso può essere seguito presso un’Autoscuola abilitata oppure presso un Centro di Formazione.
Dopo aver frequentato il corso, l’aspirante insegnante di scuola guida otterrà un certificato idoneo ad attestare la frequenza al corso stesso. Da quel momento, il candidato potrà sostenere l’esame di idoneità presso la Provincia di competenza.


L’esame per diventare insegnante di scuola guida


L’aspirante insegnante di scuola guida dovrà sostenere e superare l’esame di abilitazione alla professione. Stiamo parlando di ben tre prove d’esame – molto complesse ed articolare – che si articolano come segue:

Prova quiz: l’aspirante insegnante di scuola guida dovrà rispondere a 80 quiz del tipo patente B in 40 minuti;
1° prova teorica: il candidato dovrà redigere 3 temi su argomenti tratti dai programmi ministeriali;

2° prova teorica: l’aspirante insegnante di scuola guida dovrà sostenere un esame orale dinanzi alla Commissione.

Lascia un commento