prestiti e finanziamenti immediati

Cosa fare quando serve un finanziamento immediato?

Più volte abbiamo parlato della lentezza burocratica del nostro paese, un fardello che rallenta l’economia e provoca forti disagi ai cittadini. Un esempio può essere quello relativo all’erogazione di prestiti personali. Ci sono casi in cui si ha la necessità di ottenere della liquidità immediata o, comunque, con tempistiche relativamente brevi.

In questi casi dover sottostare alle lente procedure degli istituti di credito può comportare frustrazione e rammarico nei confronti dei clienti. Cosa fare, allora, se si ha bisogno di un finanziamento con erogazione immediata?

Anche se nulla si può contro le procedure delle banche (se ci vogliono tot giorni noi non possiamo fare niente per velocizzare l’iter) possiamo sempre mettere in atto alcune azioni che, in molti casi, si rivelano molto utili per favorire un’erogazione rapida del prestito.

Per prima cosa è consigliabile farsi trovare pronti con la documentazione necessaria. Oggi grazie al web non c’è bisogno di aspettare che sia il funzionario di banca a indicarci quali documenti occorrono per poter avviare una pratica di finanziamento. In sostanza, quando ci si reca in banca con la volontà di accedere al credito il consiglio è quello di avere già con se tutta la documentazione.

Nel 90% dei casi, infatti, verranno richiesti: documento d’identità, codice fiscale, busta paga per i lavoratori dipendenti, cedolino della pensione per gli anziani, cud per i liberi professionisti. E’ anche opportuno portare con se un estratto conto bancario qualora dovesse servire. Questi, in sostanza, sono tutti i documenti necessari per richiedere un prestito personale con erogazione immediata del capitale.

Ovviamente le cose cambiano nel caso in cui ci dovessero essere delle difficoltà aggiuntive. Nel caso il richiedente avesse una segnalazione in crif o fosse iscritto all’ufficio protesti, infatti, richiedere un finanziamento immediato sarebbe davvero molto più complesso, se non impossibile.

In questo caso, infatti, la banca avvia delle procedure interne per massimizzare le verifiche sul richiedente prima di poter procedere all’erogazione del capitale richiesto. L’unico modo per poter ottenere un prestito personale in tempi molto rapidi è quello di ricorrere alla cessione del quinto dello stipendio (ma anche della pensione va bene) o di avvalersi di un garante con una posizione creditizia pulita.

Infine, vale la pena ricordare che l’erogazione di finanziamenti immediati o con approvazione veloce è limitata a piccole somme di denaro. Pensare di andare in banca e chiedere un prestito di 100 mila euro e vedersi accreditata la somma in 24 o 48 ore è alquanto impensabile perchè l’istituto di credito andrà a fare delle verifiche molto approfondite sul richiedente.

In conclusione possiamo dire di aver dato delle indicazioni molto interessanti su come funziona il mercato del credito nel nostro paese e di quali strategie possiamo mettere in atto per poter ottenere un finanziamento con erogazione immediata. Ora spetta solo a te mettere in pratica i nostri consigli e ottenere la liquidità di cui hai bisogno.

Lascia un commento